Suzuki RG 500 XR 40

Lucchinelli 1981

La moto di Lucchinelli è un acquisto recente ma fa parte di una
delle storie più belle dei piloti italiani.
L'ho ammirata a Imola e Misano mai sospettando che un giorno
sarebbe stata mia.
Genesio Bevilacqua

Sospensione anteriore

Forcella di tipo telescopico a steli tradizionali con sistema anti dive

Freno Anteriore

A disco auto ventilato con braccio “boomerang”

Telaio

Doppia culla in tubi continua
con doppio ammortizzatore Kayaba

Motore

Quattro cilindri in quadrato 2t 498 cc aspirazione a  disco rotante
alimentato da 4 carburatori Mikuni da 32mm in magnesio
Potenza massima 125 cv a 11.200 rpm

La moto di Lucchinelli è un acquisto recente ma fa parte di una
delle storie più belle dei piloti italiani.
L'ho ammirata a Imola e Misano mai sospettando che un giorno
sarebbe stata mia.
Genesio Bevilacqua

Sospensione anteriore

Forcella di tipo telescopico a steli tradizionali con sistema anti dive

Freno Anteriore

A disco auto ventilato con braccio “boomerang”

Suzuki RG 500 XR 40 Lucchinelli 1981

Telaio

Doppia culla in tubi continua
con doppio ammortizzatore Kayaba

Motore

Quattro cilindri in quadrato 2t 498 cc aspirazione a  disco rotante
alimentato da 4 carburatori Mikuni da 32mm in magnesio
Potenza massima 125 cv a 11.200 rpm

Image

“Ultimamente ho sentito di un team ufficiale impegnato a ricercare una soluzione per tenere giù il retrotreno della moto in frenata. Su questa moto noi avevamo già trovato una soluzione: un leveraggio ancorato alla parte alta del telaio, che chiamavamo “boomerang” e che rendeva flottante l’ancoraggio del freno posteriore, pinza compresa. Con questo sistema, nelle frenate violente, la moto rimaneva “seduta” e stabile. Era il 1980…”